Positivo Me

Un blog positivissimo!

Forse l'ho scritto nei post precedenti, o forse no. Comunque, per vivere bene e combattere lo stress e il cattivo umore, è fondamentale avere una routine che dia regolarità alle proprie giornate e che aiuti a coltivare le buone abitudini in modo da eliminare progressivamente quelle cattive.

Io non ho ancora una routine. Le mie giornate sono dominate dal caos, non faccio mai le cose nello stesso modo, non mi sveglio sempre alla stessa ora, non ho un ritmo sonno/veglia regolare. Riguardo all'alimentazione, lasciamo proprio perdere.

Tuttavia devo fare il possibile per cambiare rotta, e quindi ho qui una prima versione della routine che può aiutarmi ad uscire dal pantano.

Mi aspetto di apportare miglioramenti e aggiustamenti progressivi in futuro. L'estate e il bel tempo dovrebbero favorire questa evoluzione.

Continua...

Trascorro il tempo ad oscillare da una parte all'altra, senza trovare né pace né equilibrio e, soprattutto, senza avanzare di un millimetro.

Oscillo tra le cose da fare, senza concludere niente.

Continua...

Con la giusta pazienza, prendi un pezzetto per volta e lo incastri con gli altri, fino ad ottenere il disegno finale, che comunque conosci già perché lo hai visto sulla scatola.

Continua...

Quelle che ho sul viso Non sono rughe d'espressione Ma sono piaghe Piaghe da decubito Di un volto teso In attesa di qualcosa In attesa di qualcuno In attesa di te Che non verrai mai

Qualcosa non mi torna.

Nel 2016, anno in cui è ambientato #Ghostbusters Legacy, Finn (il nipote più grande di Egon) ha circa 16 anni. Supponiamo che sua madre, Carrie, abbia partorito intorno ai 20 anni. Allora Carrie nel 2016 ha circa 36 anni, il che vuol dire che è nata più o meno all'inizio degli anni '80.

Continua...

In questo post vorrei affrontare, nei limiti della mia esperienza e percezione, la questione del linguaggio, del pensiero, delle parole che ad essi danno forma e, soprattutto, sostanza.

Premessa

La lingua, sia scritta che parlata, è il principale mezzo di comunicazione in possesso degli esseri umani. Non è l'unico, visto che ce ne sono altri (scultura, pittura, musica, gesti, sguardi, ecc.), ma è sicuramente il più usato è, solitamente, il più diretto e immediato.

Continua...

Giornata impegnativa, molto stressante, un po' di criticità sul lavoro che sembrano si siano risolte per il meglio.

Ora il meritato riposo, anche se fisicamente non mi sento molto bene.

Continua...

Perdonate il brutale gioco di parole... È che ho l'abitudine di storpiare i modi di dire, di invertire l'ordine delle sillabe nelle frasi e altri divertenti passatempo di questo genere.

Procrastinare è male

Bruttissima abitudine quella di rimandare le cose da fare fino all'ultimo momento utile.

Continua...

Nella vita non bisogna avere fretta, ci si deve prendere il tempo giusto, necessario, per fare le cose.

Tuttavia non bisogna nemmeno esagerare, rimanendo immobili e rischiando di perdere di vista i propri obiettivi.

Fare. O non fare. Non c’è provare.

Continua...